Nei prossimi anni, se non vorranno perdere ulteriore terreno, gli operatori turistici dovranno adeguarsi alla sempre più dilagante tendenza dei viaggiatori ad utilizzare lo smartphone per reperire informazioni di viaggio, pianificarlo ed acquistarne i servizi.